I nostri mentor

Fabrizio Vettore

fabri

Mi chiamo Fabrizio, sono un ragazzino di 46 anni.

Vivo a Bettolino di Mediglia dall’inizio del secolo. Ho moglie e 2 figli , ormai veterani di Coderdojo.

La mia passione per elettronica ed informatica nasce molti (più di quanto mi piaccia ricordare..) anni fa.

I mezzi a disposizione non erano proprio quelli di oggi (qualcuno si ricorda un oggetto chiamato VIC20?) ma la voglia di imparare e creare era tanta.

In seguito la passione si è trasformata in professione quando ho scoperto che qualcuno era disposto a pagarmi per continuare a giocare.

Molti anni di professione non hanno minimamente intaccato la passione originale e, quando ho scoperto Coderdojo, ho subito pensato che sarebbe stato bello usarlo come mezzo per trasmettere questa passione agli altri, soprattutto ai più giovani.

Quello che mi ha colpito del metodo di Coderdojo è la similitudine con il mio percorso formativo: anch’io ho iniziato ad apprendere giocando ed scoperto subito che la tecnologia non è magia!

Spero di riuscire a coinvolgere molti di voi in questo progetto.

Fuvio Perini

fulvioFulvio Perini, classe ’67
1 moglie, 2 figli, 4 computers in uso, svariati armenicoli informatici contro cui combattere costantemente per far valere la superiorità dell’uomo sulla macchina … non riuscendoci proprio sempre!
Quando posso mi dedico anche alle mie amate apparecchiature fotografiche: non svelo la marca per non essere odiato da quelli con la strisciolina rossa sulla tracolla!
Il mio rapporto con l’informatica è di amore/odio dai tempi dell’Apple ][, il mio primo amato/odiato computer.
Chimico di formazione, per professione devo convivere con gli informatici, razza cui non appartengo, pur facendo loro le pulci. La mia forza? Trovare i bachi nei sistemi computerizzati, anche quando non li cerco! Un sogno? Riuscire ad utilizzare serenamente un sistema computerizzato senza imbattermi in un baco!

 Luca Sillari

luca

Mi chiamo Luca e ho compiuto 18 anni … da quasi un trentennio.
Vivo al Bettolino dal 2001, anno in cui mi sono sposato.
Oggi ho due figli ed il più grande, che ha 10 anni, si diverte tantissimo ad usare il computer …. per giocare.
Per questo vorrei partecipasse a Coderdojo, al fine di elevarlo, tramite il gioco, da utente passivo ad utente attivo del computer.

Sono laureato in ingegneria e dalla laurea mi occupo di sistemi di supervisione SCADA ed ambienti realtime.
Il mio primo computer è stato il Commodore 64, ricevuto in regalo da mio padre quando mi sono iscritto alle superiori.
Da allora ho utilizzato molti altri PC, ma il primo amore non si scorda mai.

Penso che trovarsi per imparare giocando sia un bel modo per socializzare e la bella iniziativa di Corderdojo Mediglia ne dà la possibilità.
Con i ragazzi ci si diverte e penso che, come mentor, avrò molto da imparare da loro …

Beatrice Marcotulli

bea

ciao a tutti, 

sono Beatrice, romana di nascita ma bettolinese di acquisizione, mamma di 3 ragazze e moglie di Stefano (sicuramente più famoso di me in zona).

Non sono un’informatica (almeno non più visto che non lavoro nel settore da circa 10 anni); non sono appassionata di videogiochi né di diavolerie elettroniche di varia natura… e allora vi chiederete  “Perché faccio parte dello staff di Coderdojo Mediglia?”.

Perché ho partecipato con mia figlia Carolina ad un evento organizzato da “Coderdojo Milano” e sono stata travolta dall’entusiasmo dei ragazzi che partecipavano e dei mentor presenti, nonché dalla filosofia che anima questo movimento ovvero l’idea di far divertire i ragazzi dando loro la possibilità di creare, inventare e sperimentare insieme salvo poi condividere il lavoro svolto!

Insomma venire per credere e poi …. una figura femminile ci voleva :)))

Il mio contributo sarà quindi un po’ meno tecnico rispetto a quello degli altri mentor (beh… qualcosina di programmazione ancora la ricordo) ma più di supporto organizzativo e gestionale, forte della piccola esperienza acquisita dalla collaborazione con i “fratelli” di Milano.

Vi aspetto …. Be cool

Bea

Vincenzo Frezza

Vincenzo Frezza

Classe 1967. Vivo a San Giuliano da molti anni mentre ho vissuto da giovanissimo nel Comune adiacente di San Donato Milanese. La tecnologia è per me, contemporaneamente, strumento di lavoro e passione pura, da sempre. Mi diverto, mi ci arrabbio, cerco sempre di utilizzarla in mille contesti diversi soprattutto in questi momenti di crisi. Avendo tre figli, in età “malleabile” raccolgo una nuova sfida: appassionarli dando loro l’opportunità di partire con più competenze per il prossimo futuro, qualunque esso sia. Grazie ai “ragazzi” di Coderdojo Mediglia provo a trasferire questa passione, divertendomi, anche a chi non mi deve sopportare tutto il giorno 😉

Gianni Boglioli

Paolo Capitelli

Massimiliano Porcaro (Max)

Simone Pedrazzi

Martino Facchineri

Giovanni D’Errico

Franco Picchioni

Marco Pucci

Piero Zanaboni

 

Vuoi diventare mentor? Contattaci!

giovani programmatori crescono…

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: